JEANLUK presenta “PIZZOCCHERI LIGHT”

I pizzoccheri sono un piatto della tradizione valtellinese che, cucinati nella versione originale (quella dell’Accademia di Teglio, la ricetta in un altro post) sono un piatto unico veramente saporito e corroborante soprattutto nel periodo invernale, lo si trova spesso nei rifugi in montagna perché permette una bella ricarica di energia.

Ha tutto, carboidrati dalla pasta, proteine dal formaggio, vitamine dalle verdure. Purtroppo ha anche molti grassi visto l’abbondante innaffiata di burro fuso che da il tocco finale per questo, ho voluto sperimentare una versione light.

Il grano saraceno, che costituisce i pizzocheri (anche se mescolato con farine bianche) è veramente un otttimo cereale. In questa versione ho utilizzato le cime di rapa, altre verdure posso essere utilizzate (le coste che normalmente sono impiegate) o le verze (altra variante).

Per legare ho usato un po’ di panna da cucina ma, per rendere più leggera, ho utilizzato quella di soia e, vi assicuro, non noterete la differenza.

Vediamo gli ingredienti per 1 persona:

  • 60 gr. pizzoccheri
  • 200 gr. cime di rapa
  • peperoncino piccante
  • 1 spicchio d’aglio
  • formaggio grattugiato
  • mezzo bicchiere di panna da cucina vegetale (di soia)

Mondate le cime di rapa e scottatele in poca acqua bollente.

Nel frattempo fate bollire l’acqua per i pizzoccheri e cuoceteli.

In una padella antiaderente fate rosolare olio, aglio e peperoncino, aggiungete le cime di rapa e fate saltare per qualche minuto. Aggiungete la panna e fate rapprendere fino al grado desiderato ma cercate di non tenerla né troppo liquida né fatela rapprendere troppo.

Unite i pizzoccheri e dopo un paio di minuti servite con un cucchiaio di formaggio grattugiato….

Si lo so, i pizzoccheri di Teglio sono un altra cosa ma diamine, sono a dieta!

 

view more: http://blog.giallozafferano.it/jeanluk/